giovedì 27 aprile 2017

Presentazione: "4 Billie" di Alessandra Dilor

Pubblicato da AlessiaM a 16:32:00 0 commenti
Ben trovati Readers! Il 28 Aprile sarà pubblicata la seconda opera di Alessandra Dilor, dal titolo "4 Billie"! Leggiamo insieme qualcosa in più!

TITOLO: 4 Billie 
AUTORE: Alessandra Dilor 
EDITORE: Self 
GENERE: Romantic suspense
PREZZO: 0.99 € 
PAGINE: 344
DATA DI PUBBLICAZIONE: 28-04-2017
FORMATO: ebook e cartaceo 

TRAMA: Quando Jesse Maxwell, trentenne scurrile e intrattabile è costretto a lasciare Austin per provvedere agli affari dell’impresa familiare, (rischio il licenziamento) non immagina di arrivare a toccare il fondo… Non si aspetta di dover curare gli interessi economici della Maxwell Corporation scontrandosi con Billie Jacox e la misteriosa scomparsa di sua madre. Soprattutto non immagina che l’attrazione può sorprenderlo nel luogo più impensabile, attraverso una ragazza completamente fuori dal comune.
Non sa che la vita può di nuovo apparirgli bella e che il suo cuore rischia di tornare a battere. 


“ Io non sono una di quelle che cambia spesso le tende in cucina o il copridivano in salotto o il profumo che metto. A dire il vero neanche i fiori sulla lapide di mia madre.
Però c’è un momento della giornata, nel quale mi va di cambiare tutto quello che vedo: ogni mattina quando sono allo specchio e mi osservo. È questo il momento in cui desidero cambiare.” 

“ Benedico il fatto che la mia ira spesso passi attraverso il mio corpo e non riesca a venire fuori al momento. Come corrente che rimane dentro di me e non scarica a terra, perché io non tocco mai terra.” 

L'AUTRICE

Alessandra Di Lorenzo è nata a Venafro in provincia di Isernia e vive divisa fra quest’ultima città e Pescara, dove studia per conseguire la laurea in architettura.
Ama da sempre disegnare e dipingere, ha frequentato infatti il Liceo Artistico.
Svolge lavori come graphic designer e modellista presso alcune imprese e associazioni.
4 Billie è il suo secondo romanzo. 

Credo che in questo libro siano fusi insieme una buona dose di giallo, sentimentalismo e un pizzico di eros. Spero riesca addirittura a emozionare…
4 Billie è una storia che parla di Jesse, un uomo che dopo aver subito l’amputazione delle gambe a causa del diabete di tipo 2, si costringe su una sedia a rotelle, rifiuta l’uso delle protesi e si trincera nel guscio soffocante della propria impotenza (anch’essa provocata dalla patologia).
Il rapporto che il protagonista ha con sua madre è conflittuale e tuttavia indissolubile, importante al fine della trama e della risoluzione del personaggio.
Sulla sua strada alcune importanti circostanze lo mettono faccia a faccia con Billie, una intraprendente ragazza di ventiquattro anni che ha appena perso sua madre in circostanze tragiche e incerte.
Jesse nota subito che Billie ha la mania del ritocco estetico. È infatti già ricorsa a una rinoplastica e a ha “pompato” visibilmente le labbra. Perché lo fa? E a quale altra operazione pensa di sottoporsi? Questi e altri sono gli interrogativi che ruotano attorno alla stravagante figura di Billie, ai quali ben presto Jesse vorrà trovare risposta.
Tale intento costringe i due caratteri spinosi a un avvicinamento: prima dettato dalle circostanze e caratterizzato da una buona dose di attrito e scaramucce. Poi sempre più voluto, intrigante e intenso.
4 Billie svela misteri, personaggi, sentimenti puri, veicola messaggi potenti e lo fa pian piano… Beh, per chi decide di scivolare in questa lettura, non posso che augurare qualche ora piacevole in compagnia di Billie e Jesse.

ESTRATTO

“ Quando dico che le lavate di testa e gli scontri non le fregano niente, intendo esattamente questo.
È repressa in modo imbarazzante e allo stesso tempo pare proprio che faccia tutto quello che le va di fare senza essere schiava neanche del suo stesso orgoglio.
E questo mi piace. Dio, ma come cazzo ho fatto a lasciarmi coinvolgere così tanto da lei? ”
 

mercoledì 26 aprile 2017

Segnalazione: "Le Avventure Del Vecchio Con La Rosa In Mano" di Peppe Alberto

Pubblicato da AlessiaM a 18:58:00 0 commenti
Vi lasciamo ad una nuova segnalazione ed in più alla recensione dei  primi 10 capitoli di questa storia leggibili su Wattpad!

Titolo: Le Avventure Del Vecchio Con La Rosa In Mano
Autore: Peppe Alberto
Editore: Self
Prezzo: - ebook: 3,99. - cartaceo: 12,00
Link d'acquisto : AMAZON

Trama: "Solo la rosa ha, tra tutti i fiori, questo potere... Solo la rosa può cambiare il destino ed il suo volere"
Gennaro Cesarini è un uomo che si è arreso al proprio destino, dopo aver vissuto la sua esistenza nella tristezza e nella solitudine... Dio ha però pronti per lui importanti motivi per fidarsi ancora della vita... Una serie di eventi sovrannaturali lo spingeranno a ricredersi e ad essere fiducioso per un futuro migliore. Una favola moderna, vincitrice del premio Wattys 2016, acquistabile su Amazon. Una storia a tratti esilarante, a tratti commovente, narrata tra flashback e realtà, dedicata al mio defunto fratello Eliseo.
Il libro è ambientato a Napaneesia, città di una sicilia fantasy, fa riferimenti ai sani princìpi morali e quindi ai valori delle vecchie generazioni ed evidenzia anche collegamenti religiosi perchè la famiglia di Gennaro è cattolica.
Emozioni da leggere e vivere tra risate, lacrime e riflessioni.




Recensione ai primo 10 capitoli: Anche se pochi per dare un' idea generale del romanzo, questi dieci capitoli mi hanno convinta.  
L'ambientazione ed i personaggi sono stati ben strutturati e definiti: ogni personaggio ha il proprio ruolo ben definto nella storia; L'alternanza (nella versione di wattpad) del testo con dei disegni molto chiari rende la lettura scorrevole. 

Si è dimostrata fin da subito una storia a tratti molto divertente, mentre per altri anche commovente. Uno sfondo di fantasy da' poi alla storia il giusto avvio: sono proprio alcuni eventi, sovrannaturali appunto, a spingere Gennaro, il protagonista, a risvegliarsi dal letargo in cui si stava adagiando e a sperare finalmente in un futuro migliore.

In un' alternanza nei vari capitoli tra flashback e una realtà vicina e lontana, la storia prosegue con i suoi tempi, dandoci in ogni capitolo spesso un motivo per sorridere.

Insomma, se vi ha incuriositi, correte su Amazon per leggerlo tutto! 
Alla prossima recensione! - Ale



Recensione: "Le cose che ancora non sai " di Maricla Pannocchia

Pubblicato da AlessiaM a 18:07:00 0 commenti
Buonpomeriggio Readers, vi segnaliamo oggi un romanzo di Maricla Pannocchia, uscito il 20 febbraio per Astro Edizioni, ovvero,  "Le cose che ancora non sai". Il romanzo e' uno young adult che racconta la storia d'amicizia fra due adolescenti scozzesi, di cui una malata di leucemia. La prima stesura del romanzo ha dato all'autrice l'ispirazione per fondare la sua Associazione di volontariato, Adolescenti e cancro, che offre supporto sociale e fra coetanei a ragazzi/e fra i 13 e i 24 anni da tutta Italia che hanno o hanno avuto una malattia oncologica. 

Titolo:  Le cose che ancora non sai
Autore: Maricla Pannocchia
Data di uscita: 20 febbraio 2017
Genere: Narrativa, sociale
Target: adulti e ragazzi
Editore: Astro edizioni
Collana: Storie di vita
Pagine: 368
Formato: 14 x 20 cm
Prezzo: 14,90 euro/ 1.99 euro
Link cartaceo: AMAZON
ISBN-EAN 978-88-99768-46-1 

Trama: Un inno alla vita. Soffermandosi sul piacere delle piccole cose, e su ciò che conta davvero.

Allyson Boyd e Coleen Hameldon hanno sedici anni, vivono a Glasgow ma, nonostante siano compagne di scuola, si sono rivolte la parola raramente. Le loro vite cambiano quando Coleen si ammala di leucemia e Allyson si offre per portarle i compiti in ospedale. Quello sara' il primo passo per la nascita di una delicata, importante amicizia che si sviluppa in contemporanea all'avanzare della malattia di Coleen e al piccolo, tranquillo mondo di Allyson che viene messo sottosopra.
Nelle vite delle ragazze entrano parole come chemioterapia, effetti collaterali, trapianto di midollo osseo ma entrambe riescono a trovare quel coraggio che non credevano di avere. Il coraggio per trovare se stesse, per continuare a ridere, a lottare e a vivere la vita ogni singolo secondo.
Un romanzo narrato a due voci che accompagna nell'eta' adolescenziale quando questa viene scombussolata dall'arrivo di una grave malattia. Per ricordare che la vita e' un dono prezioso e per aiutarci a trovare la forza di essere noi stessi e di guardare sempre avanti, nonostante le difficolta'.

Recensione: 
 
"Alcune persone entrano nella nostra vita e in fretta se ne vanno.
Altre restano per un po’, lasciano impronte nel nostro cuore
e non saremo mai più gli stessi."
Albert Einstein



E’ proprio vero: durante la nostra vita conosciamo tante persone, incontriamo mille e più volti; ma non tutti saranno una parte importante del nostro vivere. Molti di loro li dimentichiamo appena svoltiamo l’angolo; altri li perdiamo di vista dopo qualche anno. Ci sono invece poi, quegli incontri voluti dal fato, incontri che avvengono, per chi cerca di spiegarli, per una qualche ragione: il destino di ognuno di noi infatti, sembra già scritto e  noi non possiamo far altro che percorrere il sentiero che ci porterà un giorno, alla felicità.  Durante tale percorso veniamo messi però dinanzi ad alcune prove, spesso, anche molto difficili.

Questo è proprio il caso di Allyson E Coleen, le protagoniste di questa storia: le due ragazze, nonostante siano però compagne di scuola, fino ad un certo momento, si sono rivolte raramente la parola. Ci penserà poi un evento, quello dell’improvvisa scoperta della malattia di Coleen ad innescare il motivo dell’incontro tra le due: la notizia della malattia piomba nella vita della sedicenne e della sua famiglia, e viene accolta in un misto di incredulità e non accettazione. Nessuno mai, a soli sedici anni, vorrebbe sentirsi diagnosticare una malattia tanto grave, e nessun genitore augurerebbe ciò al proprio figlio.

La vita di Coleen viene capovolta completamente e dall’oggi al domani si ritrova a parlare con il dottore di leucemia, chemioterapia, trapianto di cellule staminali e tanti altri paroloni che la ragazza non comprende. Anche se l’intento iniziale di Allyson è puramente egoistico ciò fatto in vista di un proprio bene (ottenere dei punti in più al corso del Professor. Clark), anche lei si troverà ad affrontare più di quanto avesse immaginato.   Quella che Coleen intraprenderà con Allyson, sarà una lenta e graduale scoperta di sé, seguita poi da una quanto più possibile accettazione della malattia; le due ragazze si ritroveranno a parlare di qualunque cosa, dalla più frivola alla più importante, e a condividere così sempre più aspetti della loro vita.
Nella vita di Coleen entrerà anche Neil, il fratello di Allyson che le farà scoprire e sentire nuovi sentimenti che sembrano darle un pizzico di sollievo dalla tanta sofferenza che sta affondando.

“So che mi resta poco tempo su questa Terra e allora posso organizzarmi, cosa che non avrei potuto fare se avessi avuto un incidente d’auto o un malore improvviso e fatale.



Queste sono il tipo di frasi che leggiamo uscire dalla bocca di Coleen, ormai consapevole dell’aggravarsi della malattia e del poco tempo che ha a disposizione: e così decide di rendere quel tempo proficuo, anche se breve; di realizzare qualcosa da lasciare ai suoi cari come simbolo del suo passaggio su questa vita. 

“Siamo tutti di passaggio in questo mondo, alcuni passano senza lasciare neanche un segno del loro viaggio; forse lo avrei fatto anch’io, se non mi fossi ammalata. Il segno del mio passaggio sarà la fondazione, sarà il mondo raccontato con i miei occhi e la mia voce, che le persone continueranno ad ascoltare anche quando me ne sarò andata. Così, poco prima della mezzanotte del 31 luglio, nasce la Coleen’s Art Foundation of Hope."


Coleen lotta con tutte le sue forze per resistere al progredire della malattia; ma arriva ad un punto in cui è costretta ad arrendersi. Deciderà così di dire addio ai suoi cari nel migliore dei modi e di sfruttare il poco tempo che ha a disposizione. Alla fine di questa storia, ogni persona che ha fatto parte della sua vita ne sentirà la mancanza, ma ne uscirà molto più arricchita; senza averne mai avuto l’intenzione infatti, è stata proprio lei ad insegnare ad ognuno di loro qualcosa, piccoli pezzi di vita che porteranno sempre dentro di sé.

Non posso negarvi di essermi ritrovata in un mare di lacrime alla conclusione di questa storia: proprio perché è una storia tremendamente vera e purtroppo molto vicina alle vite di qualcuno di noi. E quello che questi momenti ci possono insegnare, nella vita vera, è a fare un po’ come ha fatto Coleen, vivere ogni momento al massimo e senza rimpianti.

“Dico tutto quello che posso a Coleen, le cose che ancora non sa, quello che non posso dire a parole, perché “grazie” non è abbastanza. Lei, senza neanche saperlo, mi ha salvata.”

L’epilogo ci proietta, qualche anno dopo la scomparsa di Coleen, e quei personaggi che negli ultimi  capitoli erano attraversati da un dolore quasi straziante, li ritroviamo qui un poco più sereni. Ma come ci tiene a dirci Allyson, questo non vuol dire che tutti l’abbiano dimenticata; ma è semplicemente vero il fatto che, col tempo, le ferite anche se non scompaiono del tutto, possono essere curate. E dobbiamo far sì che questo avvenga, dobbiamo lasciare che l’amore e l’affetto per i nostri cari, curi i nostri affanni.

Per concludere, consiglio questo libro a chi ha bisogno di una lettura che faccia riflettere. E se siete deboli di cuore come me, preparatevi ai pianti!
Alla prossima recensione! - Ale
 
  

Segnalazione: "Afrodite bacia tutti" di Stefania Signorelli

Pubblicato da AlessiaM a 16:03:00 0 commenti
Nuova segnalazione tutta per voi!

Titolo: Afrodite bacia tutti
Editore: Prospero Editore
Autore: Stefania Signorelli ( esordiente)
Pagine : 184 formato tascabile
Genere: Narrativa
Data uscita: 26 maggio 

Trama: Miti greci sonnecchiano, ma non troppo, in corpi contemporanei. Perché gli dèi non solo non sono morti, ma godono di ottima salute. Abitano in questi tredici racconti "caleidoscopio" Mida, che non è un re ma ha il vizio dell'oro e teme di condividerlo con gli sbarcati; Narciso, che ama solo se stesso e i selfie che lo ritraggono; Ercole, manovale malinconico con ex moglie molto a carico; Penelope, fedele a una città perduta; la bella Elena, che perde, alla lettera, la propria testa per Paride; Achille, responsabile aziendale delle risorse umane più che annoiato dalla mediocrità che lo circonda; Afrodite, sospirata da tutti (marito Efesto compreso); Pandora, che ha per vaso la propria mente e tenta invano di nasconderci ogni paura; Persefone, in crisi matrimoniale; Arianna, che ha perduto sia Teseo che il filo. E se Anchise è parcheggiato in casa di riposo, ovviamente Megera non può che essere un'ex fidanzata vendicativa quanto machiavellica.












Segnalazione: "Pandemonium Road " di Anonima Strega

Pubblicato da AlessiaM a 15:43:00 0 commenti
Ben trovati! Il 3 maggio esce il  nuovo paranormal romance dell'autrice Anonima Strega, “Pandemonium Road”.  Stavolta si tratterà di un ibrido con l’horror, il thriller e la scifi, per cui ci sarà un po’ più di azione, e il  proponimento dell'autrice è che i lettori ci si approccino come se stessero guardando una serie tv. 

Titolo: Pandemonium Road
Autrice: Anonima Strega
Genere: paranormal romance/horror/thriller/scifi
Numero di pagine: 264
Editore: Self
Prezzo: 1,99 euro (ebook); 10,99 euro (cartaceo)
Data di uscita: 3 maggio 2017 
Link di acquisto : AMAZON 

Trama: Può un breve viaggio attraverso il caos ribaltare gli amori di una vita?
Tessa ha deciso di trasferirsi al nucleo Trenta per togliersi dalla testa Raoul, l’uomo irraggiungibile che si è preso cura di lei quando una pandemia ha decimato la popolazione terrestre, ora accentrata in un’unica strada che attraversa l’Europa. Raoul è a capo di un’organizzazione del nucleo Dieci e sta cercando di arginare i danni provocati da un contagio che si attacca al cervello, nutrendosi di pensieri. Gli umani infettati sono mine vaganti e si comportano come zombie, per cui Tessa non si stupisce quando Raoul le invia uno dei suoi collaboratori affinché la riporti indietro. O forse questo amore non è più così platonico?
Jacko è un musicista che vive al nucleo Venti da quando è sbarcato dalle vecchie Americhe. Uno dei transatlantici che recuperano uomini sui continenti più desolati lo ha portato sulla Pandemonium Road con la sua ragazza Aisha, e insieme hanno iniziato una nuova vita. Ma il destino di Jacko è segnato e il contagio lo attende dietro l’angolo del garage. L’organizzazione del Dieci, però, sa benissimo che alcuni infettati possono guarire grazie a un misterioso programma di recupero. Cosa, di preciso, Raoul metterà a rischio, nel momento in cui deciderà di affidare il caso a un collaboratore che è di strada? 

L'AUTRICE

ANONIMA STREGA si occupa da sempre di tematiche legate all’occulto. Preferendo tutto quanto concerne l’universo femminile neopagano, è di conseguenza al contempo molto romantica, anche se l’oggetto dei suoi desideri esce spesso dalle righe, così come i personaggi delle sue storie. Crede fermamente che gli elementi del creato siano guida e strumento, sia per le streghe, sia per i protagonisti di avventure d’amore paranormali, come quelli della trilogia “Le spose della notte”, della raccolta “Killer di cuori e altri semi” e dei romanzi “Spettabile Demone”, “Il Diavolo e la Strega”, “L’Alchimista Innominato” e “Legione magica” (in quest’ultimo ritroviamo alcuni personaggi sia di “Spettabile Demone” sia della trilogia). In una vita precedente ha già avuto a che fare con i libri, ma i vaghi ricordi sono perlopiù negativi, e per libertà di movimento si dichiara disinteressata a qualsiasi proposta editoriale. Il suo antro è situato in un luogo nascosto, custodito da una gatta nera d’angora e una coppia di anziani troll norvegesi. Da lì dispensa consigli magici attraverso anonimastrega.blogspot.it



Seganalazione: "Insegnami ad amare" di Barbara Graneris

Pubblicato da AlessiaM a 15:07:00 2 commenti

Salve a tutti! Oggi vi segnaliamo un romanzo Made in Italy della bravissima Barbara Graneris dal titolo "Insegnami ad amare" e grazie all'autrice vi lasciamo alcuni Teaser ! Scoprite con noi di cosa tratta!  

Titolo: Insegnami ad amare 
Autore: Barbara Graneris 
Genere: Romance
Editore: Self 
Disponibile in ebook € 1,99 su: Amazon, Kobo, Google Play, iBooks.

Trama:  Per Clarissa tutto è cambiato da quella maledetta sera sotto la neve. Nessuno vuole crederle e ogni giorno è una lotta continua per la sopravvivenza. Anche se suo fratello Dan continua a sostenerla, all’ennesimo scontro con i genitori, decide di scappare. Nonostante l’aria ribelle e il corpo ricoperto dai tatuaggi, Alex è sempre stato un bravo ragazzo. Questo però, era prima di quella sera. Ora è convinto di aver perso per sempre la parte migliore di sé. Ma non gli importa, perché lui per proteggere sua sorella farebbe di tutto. Cosa succede se le strade di due anime ferite si incrociano ed entrano in sintonia?Alex e Clarissa non potrebbero essere più diversi, ma c’è qualcosa che li accomuna e li lega. Un dolore che nessun altro è in grado di comprendere. E se stare lontani è ormai impossibile, allora non resta che partire insieme. Un viaggio per ritrovare se stessi e alla scoperta delle seconde possibilità. Un viaggio per perdonare e imparare ad amare. Perché l’amore ti travolge quando meno te lo aspetti e cicatrizza tutte le ferite, anche quelle che pensavi fossero inguaribili.


Recensione: "Rise of the damned - Il riscatto" di Mya McKenzie

Pubblicato da AlessiaM a 07:11:00 0 commenti
Ben trovati Readers!! Oggi vi lasciamo alla recensione di "Rise of the damned - Il riscatto", secondo volume della serie Romantic Suspense di Mya McKenzie! 


Titolo: Rise of the damned - Il riscatto 
Autore: Mya McKenzie 
Serie:  #2 di Redemption Series 
Editore: Self Publishing 
Genere: Romantic Suspense

Trama: Per tutta la vita Jack ha cercato risposta all’unica domanda che contasse davvero, senza però rendersi conto di essere impreparato ad affrontarne le conseguenze. La verità che ha scoperto è stata così devastante da spingerlo ad abbandonare la propria casa, l’università e l’unica donna che l’abbia mai amato.
Quando è fuggito da Tampa era un ragazzo stravolto, confuso e ferito.
Ora è un uomo che ha trovato la propria strada, ha intrapreso una nuova carriera e si è prefissato nuovi traguardi.
Eppure in Florida ha lasciato una buona fetta di sé, una parte così importante che gli risulta impossibile ricominciare davvero. Perciò, quando la vita gli offre l’opportunità di chiudere i conti con il passato, Jack non si tira indietro.
Fa ritorno nella sua vecchia città, da coloro che si è lasciato alle spalle.
Con l’obiettivo di ottenere giustizia.
Con l’intenzione di chiedere perdono.
Con l’illusione di poter avere una seconda occasione.
 
Recensione: Il racconto, questa volta, inizia mostrandoci Jack in viaggio verso il New Hampshire per trascorrere il ringraziamento con la madre (che ha ritrovato da circa due anni). Arrivato a casa, scopre che a far compagnia alla madre è una nostra vecchia conoscenza ovvero il Tenente Leonard; ebbene si, proprio il padre di Gwen. Nonostante Jack e Gwen non si siano più visti ne sentiti dopo la rottura definitiva, lui continua a pensare spesso a lei e a rimpiangere il modo in cui le cose sono finite tra di loro; ma ormai sente di non poter fare più nulla per risolverle.
Passato il ringraziamento e tornato a casa riprende la sua solita routine, il lavoro e lo studio di alcuni casi, concedendosi come suo solito incontri fugaci con diverse donne. Mentre la ragione e il buon senso indirizzano Jack verso una strada, il corpo gli dice tutt’altro e così si abbandona completamente alle sue emozioni, lasciandosi vincere dall’attrazione fisica e dal desiderio di soddisfare le sue pulsioni.


Nel frattempo continua a lavorare ad un caso misterioso e intricato: proprio questo caso lo porta a collaborare con il padre di Gwen e all’esigenza di tornare a Tampa, luogo che gli riporta alla mente mille ricordi e tutto il tempo passato con la donna che ha più volte tradito.
Attraverso la lettura dei vari capitoli (sempre dall’unico punto di vista di Jack), veniamo poi a conoscenza di piccoli eventi, alcuni dei quali  sono accaduti nell’arco di tempo trascorso tra la fine del primo libro e il secondo:  ritornare poi alla sua vera casa, fa capire a Jack che quel pezzo della sua vita che credeva di aver dimenticato, in realtà è ancora vivido nella sua mente, così come tutte le sue conseguenze. Rivedere Gwen, che trascorsi due anni, sembra aver superato la loro rottura e perdonato Jack, non fa altro che farlo sentire ancora più in colpa e devastato.

C’è stato un momento, mesi fa, in cui, in preda a una nostalgica euforia, ho acquistato un biglietto di sola andata per Tampa. Ho preso due settimane di ferie, ho fatto le valigie e raggiunto l'aeroporto. Mi sono persino fatto la coda al check-in, prima di comprendere quanto assurdo fosse il mio comportamento. È stato davanti a una commessa sorridente e con la mano protesa, che ho capito di non essere all'altezza. Mi sono reso conto che, per quanto fosse grande l'affetto che provavo per Gwen, il senso di colpa e la vergogna lo erano di più. Non ho preso quel volo, non ho raggiunto l'unica donna che desiderassi, non ho dato seguito ai miei sentimenti. Da quel giorno ho soltanto provato a spegnerli, un poco alla volta.

Una serie di fatti (che non vi racconto per lasciarvi il gusto della lettura) darà il via ad una concatenazione di eventi e reazioni che porteranno al non poter più evitare di affrontare la situazione con Gwen: sembra che lei sia disposta ad essere solo amici e Jack capisce dunque che non ha più possibilità con lei. Ancora una volta, nulla o quasi nulla è come sembra ed anche in questo secondo volume ci ritroviamo a cambiare continuamente idea da una pagina all’altra…a credere di aver finalmente chiaro qualcosa mentre nella pagina dopo ci è tutto smentito. E se nel primo volume sono stata quasi completamente dalla parte di Gwen, questa volta è anche lei a sbagliare, proprio quando Jack stava cercando di fare di tutto per riconquistarla; e allora Jack si ritrova nuovamente solo e a contare solo sulle sue forze.


Nel terzo capitolo il romanzo vede Jack sempre impegnato con il lavoro tra continui misteri e pericoli; tanti altri piccoli eventi si incastreranno in questa trama intricata e qualcosa inizierà ad essere più chiaro. Sarà proprio nell’ultima parte della storia che tanti pezzi si ricomporranno e alcune cose prenderanno il loro corso.

"Ho il terrore di trascorrere del tempo in sua compagnia. Temo che due minuti dei suoi sorrisi e della sua fresca allegria potrebbero far crollare la diga che ho costruito per contenere i sentimenti che provo per lei."

Ancora una volta quello di Gwen e Jack sarà un percorso da affrontare insieme, un percorso di maturazione e crescita. E quando sembrerà che le cose stiano volgendo verso una direzione, arrivando a leggere le ultime pagine la reazione che mi aspetto da tutti sarà la seguente: “Oddio!!! Cosa succede? Cosa è successo??” "Voglio sapere!" "Fatemi capire! ".
“Rise Of The Damned” mi è piaciuto molto, anche più del primo volume “Ghost Love” (che avevo adorato), e arrivata all’ultima pagina il mio unico pensiero era: “Ho bisogno del Terzo volume! Ora! O potrei impazzire”.

Dunque, concludo il mio sproloquio consigliandovi anche questo secondo volume e non mi resta che esortare Mya a far uscire il terzo, “In the line of duty”, il prima possibile!

Alla prossima recensione! - Ale


 La Redemption Series è composta da:
Vol I: Ghost Love – uscita 31/01/2017
Vol II: Rise of the damned – uscita 26/04/2017
Vol III: In the line of duty – prossimamente


 

365 Days Of Books Copyright © 2012 Design by Antonia Sundrani Vinte e poucos