mercoledì 31 maggio 2017

Recensione: "Io sono Cam" di Laura Lewis

Pubblicato da AlessiaM a 07:06:00 0 commenti


Ben trovati readers! E' disponibile da oggi "Io sono Cam" di Laura Lewis secondo Spin-off della Serie Pepe Nero scritta con Monica Miller, e noi ve ne parliamo in anteprima in questo post!

Titolo: Io sono Cam 
Autore: Laura Lewis 
Serie: Spin-off #2 Pepe Nero 
Editore: Self Publishing 
Data di pubblicazione: 31 maggio 2017 
Genere: Contemporary romance, M/M 
Prezzo: € 2,99 
Booktrailer: Youtube  

Trama: Può un uomo colorato e chiassoso nascondere un’anima fragile come una bolla di vetro?  
Può un uomo austero e perennemente in giacca e cravatta celare un mondo fatto di colori? 
Può una bugia compromettere un amore? 
Può esistere per sempre il “felici e contenti” o a volte è un’utopia? 
Cameron Beasley Forks vive nel suo piccolo grande mondo e tutti lo conoscono come un uomo estroverso, chiacchierone, emotivo, divertente e solare. 
Ma è davvero solo questo? 
La vita ha messo sul suo cammino diverse prove, ma mai complicate come questa volta. 
Un incontro fortuito destabilizzerà il suo universo fatto di incastri precari, rischiando di spezzare la sua anima e di cambiarlo, fuori e dentro. 
Per lui nulla sarà più come prima. 
Alla fine sarà Cam a cambiare o sarà lui a cambiare ciò che gli gira intorno? 


Recensione: La narrazione di questo romanzo procede attraverso diversi flashback che l’autrice ha posizionato con l’intento di chiarirci come la storia sia arrivata al punto descritto in quello che potremmo definire il prologo. E’ proprio attraverso quei momenti che ricostruiamo il passato e il presente del protagonista, Cam, che ad un’asta incontra Eddie: tra i due sono subito scintille, si guardano, si osservano e si attraggono come due calamite.


Poco più basso di me, capelli castani corti e spettinati ad arte, occhi color cioccolato. Jeans strappati, T-shirt grigia e giacca di pelle nera. Una corta barba a delineare la mascella, fisico atletico. Labbra morbide e carnose aperte in un meraviglioso sorriso.

Tra i due la connessione è immediata, Eddie si dimostra subito interessato a lui, ma Cam ha un problema: questo problema si chiama Ben ed è il suo compagno. Da tempo però Cam non avverte più le stesse sensazioni verso di lui; lo vede cambiato, cinico e disinteressato verso tutto, soprattutto verso la loro relazione. Ben è sempre più occupato con il lavoro e trascura spesso Cam, l’ultima volta ad esempio è stato al loro anniversario; inoltre si dimostra fin da subito essere un personaggio che sicuramente non attirerà le simpatie dei lettori e quando Cam in seguito ad alcuni eventi, deciderà di chiudere la loro storia, tireremo un sospiro di sollievo.

Sempre attraverso i ricordi di Cam, scopriremo in che modo inizierà ad avvicinarsi ad Eddie, sentendosi ora libero di decidere cosa vuole senza preoccuparsi del giudizio altrui. Eddie lo conquista subito con azioni e parole che farebbero sciogliere chiunque di noi le ascolti.


Eddie però non si confida molto con Cam, non gli racconta mai di se, della sua vita o della sua famiglia , mentre invece Cam trova naturale parlare con lui di qualsiasi cosa. Questo lo porta a domandarsi se può fidarsi di lui e mettere il proprio cuore nella mani di un uomo che sembra vivere una doppia vita. Ben presto però Cam capisce che nonostante le sue intenzioni di andare con calma in questa nuova relazione, si è perdutamente innamorato di Eddie. La situazione in realtà è più ingarbugliata di quanto ci sembri ed Eddie non è stato sincero con Cam, nascondendogli una parte importante della sua vita, cosa che quando Cam scoprirà, lo porterà ad allontanarsi. 
Alice, Nina, David, Preston ed altri sono i personaggi che si muovono intorno alle vicende di Cam e che spesso lo aiuteranno a risolvere i suoi problemi; ancora tanti sono i misteri che non sono stati risolti e Cam ha tutte le intenzioni di venirne a capo. Eddie dovrà affrontare la difficile situazione con due genitori che gli impongono ogni cosa della sua vita e che non lo lasciano libero di essere se stesso, pur di proteggere il buon nome di famiglia; sarà proprio a causa loro che, per l’ennesima volta, lui e Cam si allontaneranno: quest’ultimo infatti, che ha sempre lottato per la sua libertà difendendo il proprio diritto di essere liberamente ciò che è e di amare chi vuole, non è disposto a scendere a patti con la famiglia di Eddie e di proteggere le apparenze.  
“«Tu non mi hai mai amato!», due passi e torna nuovamente vicino a me, le mani sulle mie guance, gli occhi nei miei.
«Più di quanto pensavo fosse possibile, credimi».
Ora sono i miei occhi a riempirsi di lacrime, che non provo nemmeno a trattenere. L’anima si piega, il cuore si spezza.
«Ma non basta, vero?».
«No Straniero, non basta».”
Ma Cam capisce che non è disposto ad arrendersi e a rinunciare all’uomo che ama e farà di tutto per difendere la loro storia.  L’ultima parte della storia ci terrà con il fiato sospeso tra misteri e azione e quando le cose sembreranno ormai perse, ancora una volta sarà l’amore a salvare tutti. 


L'ironia e la legerezza di questa storia, che pure accenna ad argomenti difficili, fa' si che la lettura procede speditamente senza alcuna difficoltà, rendendola piacevole e all'occorrenza divertente. Non scade mai nel volgare, descrivendo invece anche i momenti più intimi con leggerezza.  Dunque, cosa altro dirvi se non "Correte a leggerla!" :)
Alla prossima recensione! - Ale

venerdì 26 maggio 2017

Segnalazione: "Il segreto del tempio" di Isabella Izzo

Pubblicato da AlessiaM a 11:47:00 0 commenti
Ben trovati Readers! Vogliamo segnalarvi oggi, un romanzo in uscita il 29 Maggio, si tratta di "Il segreto del tempio" di Isabella Izzo, scoprite con noi di cosa si tratta!

Titolo: IL segreto del tempio
Autore: Isabella Izzo 
Genere: Romance-Thriller/Storico

Trama: Può sembrare assurdo, ma quando le farfalle battono le ali, tu non lo sai, ma loro stanno ridendo! Se fai silenzio pupo sentirle...

Inghilterra. 1137. E' sola. Non ha più nessuno a parte il suo amico di sempre, un ragazzo di nome Will. E un segreto. Un segreto pericoloso che tramandandosi è giunto fino a lei. Elisabeth è solo una bambina quando viene travolta dagli eventi di un destino per lei già segnato. Beth non sa nulla di quel segreto che ha ucciso suo padre e altre persone. Non sa perché gli danno la caccia, così come ignora che l'ordine più importante del suo tempo, l'ordine dei Templari, è coinvolto in questa storia. Nemmeno Will sa, eppure custodisce anche lui il medesimo segreto. E si ritrovano soli, e insieme, in pasto a quel segreto che li condurrà verso il dolore, il pericolo, la morte! Tra malintesi, voti, gelosia, e amore; tra fughe e tradimenti. Fino alla verità...venendo a capo del mistero che li unisce ma che li voleva divisi.  In un gioco mosso da re, Templari, antiche famiglie e patti segreti...

Anteprima: "In the line of duty" di Mya McKenzie

Pubblicato da AlessiaM a 08:00:00 0 commenti
Ben trovati readers! Vi lasciamo in anteprima tutte le info su un romanzo che stiamo attendendo con ansia! Si tratta di "In the line of duty" di Mya McKenzie, terzo volume della Redemption Series!

TITOLO: In the line of duty
AUTORE: Mya McKenzie 
CE: self 
PAGINE: 252
FORMATO: EBOOK - CARTACEO
PREZZO: 1,99 – 9,98 
DATA PUBBLICAZIONE: 6 Giugno 2017 
CATEGORIA: Romantic Suspense 
BOOKTRAILER: YOUTUBE 

TRAMA:  La vita non è stata generosa con Jack Wade.
Costretto a contare soltanto sulle proprie forze per sopravvivere alla strada, è cresciuto senza affetti, senza una guida, senza sapere cosa significasse amare.
La prima volta che ha aperto il proprio cuore a qualcuno si è ritrovato spiazzato, ferito, di nuovo solo. Ma, invece di piangersi addosso, ha imparato dai propri errori, ha tentato di riallacciare rapporti, ha provato a riscattarsi da tutti gli sbagli commessi.
Però la vita è una gran bastarda, a volte.
E la sua non gli ha di certo teso la mano, non gli ha reso le cose più semplici. Al contrario, l’ha portato a incrociare la strada di una potente organizzazione criminale, a scontrarsi con una famiglia spietata che l’ha privato degli affetti più cari.
Ma Jack non ha mollato. Ha combattuto con tutte le forze per riconquistare e proteggere l'unica persona che abbia dato un senso alla sua esistenza.
Ma la vita è ingiusta e non fa sconti, tantomeno la sua.
Ancora una volta l'ha messo di fronte a un ostacolo immenso, smisurato, il più difficile che abbia mai dovuto affrontare.
Perciò ora Jack si trova a un bivio: può piegarsi a quella sorte avversa che sembra essersi accanita contro di lui o tentare di pareggiare i conti con coloro che l’hanno messo in ginocchio e prendersi quella rivincita che insegue fin dall’istante in cui è venuto al mondo.

 ESTRATTO


Grato per la sua presenza e la vivacità che la contraddistingue, le accarezzo una guancia, inspiro il profumo dei suoi capelli, la bacio. Non ho voglia di alzarmi e di affrontare la giornata, ho persino saltato l’allenamento mattutino. Preferisco restare ancora un po’ sotto le lenzuola e godermi l’effetto che fa essere considerato indispensabile.
Mentre le accarezzo la schiena, le domando cos’abbia in programma oggi e la risposta che ottengo non è diversa da quella degli altri giorni. Soltanto il modo di rivolgersi a me è cambiato: fino a ieri usava un tono di sufficienza, oggi nella sua voce non avverto altro che arrendevolezza.
«Sei già stanca di stare qui?» domando spostandole una ciocca dalla fronte.
«Non se tu sei nei paraggi.»
Il suo sguardo scivola via dai miei occhi e si posa sulla mia bocca, segno che non è certa di potermi rivelare i suoi pensieri senza sentirsi in imbarazzo.
«So che hai una missione importante.» azzarda. «Ma non posso evitare di chiedermi se sia proprio necessario che lavori ogni singolo giorno, anche la domenica.»
«Non sono qui per lavoro, sto combattendo una guerra. I soldati non seguono il calendario, si battono e basta, a ogni occasione.»
«Vedo che non perdi tempo.» mormora sollevandomi la mano con le nocche sbucciate. «Questa volta le hai date, ma che succederà quando le prenderai?»
«Verrò qui e mi farò curare da te.»
«Non sono un’infermiera.» protesta allontanando le due dita con cui volevo tranquillizzarla. «Perciò vedi di tornare tutto intero.»
Provo a chiamarla e a farla ragionare, ma non mi ascolta, esce dalla stanza e si chiude la porta alle spalle. 


Redemption Series 
Vol 1: Ghost Love – 31 Gennaio 2017 
Vol 2: Rise of the damned – 26 Aprile 2017 
Vol 3: In the line of duty – 6 Giugno 2017



mercoledì 24 maggio 2017

Segnalazione: "American History 1" di JD Hurt

Pubblicato da AlessiaM a 21:58:00 0 commenti
Buona sera Readers! Vi segnaliamo il romanzo "American History 1" di JD Hurt, primo capitolo dell'omonima duologia dedicata alla storia di Marcia, nonché terzo volume della Dark Necessities Series. Anche questo come i primi due (Stolen 1 e Stolen 2) è un dark romance new adult e la storia si svolge fra South Miami e New York. Il libro sarà acquistabile su Amazon dal 30/06/2017 ma si può prenotare fin da ora. 

Titolo: American History 1
Autore: JD Hurt
Data di uscita: 30/06/2017
Genere: Dark Romance New Adult
Editore: Self

Trama: Sono stato un violento, un picchiatore, un adolescente perso. Poi lei è entrata nella mia vita come un bel sogno, come un incanto e mi ha cambiato. Marcia per me è stato questo: rinascita in un'esistenza sbagliata.
Io sono Ryan Carroll e questa è la mia storia americana.
Sono un violento, un delinquente, un uomo perduto. Lei è entrata nella mia vita come un incubo, pronta a riportare a galla demoni antichi seppelliti sotto strati di fango. Marcia è questo per me: morte, distruzione, qualcosa che devo estirpare se voglio stare al sicuro.
Io sono Stephan Carroll e questa è la mia storia americana.
Sono una bugiarda, una vigliacca; un passato che non ho mai accettato mi ha cambiata per sempre. I fratelli Carroll mi hanno cambiata per sempre. Seppure uno di loro è affetto, tenerezza, l'altro è solo morte, disperazione, buio.
Io sono Marcia Horowitz e questa è la mia storia americana.
Ryan, Stephan, Marcia: quando l'amore diventa oscurità. 

Nota dell'autrice: American History 1 è il primo capitolo di una duologia dark dedicata alla storia di Marcia. L' American History fa parte della Dark Necessities Series (per una maggiore comprensione del testo è necessario aver letto almeno Stolen1)


martedì 23 maggio 2017

Recensione: "Suo" di Monica Miller

Pubblicato da AlessiaM a 21:00:00 0 commenti

Ben trovati readers! Oggi vi parliamo di "Suo" di Monica Miller, primo volume della serie Spin-off di Pepe Nero, scritta con Laura Lewis. Scoprite con noi questa storia!

Titolo: Suo 
Autore: Monica Miller 
Formato: Ebook / Cartaceo 
Prezzo: 2,99 € 
Editore: Self-publisher 
Genere: Erotic Romance 
Serie: Spin-off #1, Pepe Nero 

Trama: Il mio nome per esteso è Matthew Morgan, ma tutti mi chiamano Matt e questa è la mia storia, tutta la mia storia... O almeno le parti importanti.
La mia vita è fatta di ombre. Alcune me le sono andato a cercare, le ho volute, desiderate. Come un drogato ero sempre in cerca di una dose della mia eroina, ne avevo bisogno per stare meglio anche se sapevo che dopo, in realtà, sarei stato peggio. Altre mi sono semplicemente piovute dal cielo, dono di un dio che ho odiato per tanto tempo e che, alla fine, ha deciso di ricompensarmi donandomi la luce che ha rischiarato la mia oscurità.
 Una unica luce così luminosa da essere accecante, da farmi paura. Ho provato in tutti i modi a spegnerla con la mia solitudine, a soffocarla con la mia rabbia, ma Lei è stata più forte di me e di tutto ciò che la vita ci ha messo davanti. 
Lei è la Mia Piccola Sognatrice. Imparerete a conoscerla e ad amarla come la amo io. 

La mia è la storia di un uomo comune con tante domande e nessuna risposta. Vi farò entrare nella mia testa, che assomiglia ad un condominio affollato da un numero imprecisato di voci e contraddizioni. Siete pronte per questo viaggio?

Recensione: Una delle particolarità di questo romanzo, è la narrazione dal punto di vista maschile: è con la voce di Matt, il protagonista, che attraverso i suoi ricordi e racconti veniamo guidati nella lettura. Sebbene egli ora sia un giovane di soli 24 anni che all’apparenza vive una bella vita, in realtà il suo passato è tutt’altro che felice.
Fin da piccolo ha dovuto fare i conti con una madre assente e con la separazione dai suoi fratelli; un passato che torna spesso ad incidere nel suo presente e a chiederne il conto. Matt ha dovuto affrontare la fame, la povertà, la solitudine ma non si è mai arreso ed è proprio quando è molto piccolo che conosce il suo migliore amico David. Quel bambino e i suoi genitori, sapranno essere per Matt la famiglia che non ha mai avuto e proprio in quella famiglia crescerà amato e accolto da tutti. E' entrando in quella famiglia che conosce Beth, la sorella di David, il cui sorriso lo ha stregato, fin da quando lui aveva 11 anni e lei appena 5 e con gli occhi dell’innocenza lo scrutava e osservava.  Matt è dovuto crescere in fretta, sperimentando tante prime volte spesso troppo presto, come ad esempio la perdita della sua verginità avvenuta con una ragazza a cui stava recapitando una consegna per il minimarket nel quale lavorava. E’ con lei che per la prima volta e poi a lungo tempo, sperimenta il piacere fisico, l’abbandono completo alle sensazioni provate e al desiderio: è quello l’unico modo che trova, l’unico luogo in cui rifugiarsi per sottrarsi alle difficoltà che tutti i giorni è costretto a vivere e che in quei momenti, riesce per poco a dimenticare.
Col passare del tempo, Matt si è convinto di essere incapace di amare e non si sente degno di essere oggetto dell’amore di qualcuno, per questi motivi quando capirà di provare per Beth, (che ora ha 18 anni) dei sentimenti forti e mai provati prima, tenterà in ogni modo di ignorarli. Anche Beth è da sempre innamorata di lui: spesso è talmente trasparente e chiara da renderlo evidente a tutti ma Matt è convinto che lei meriti di più. Arriverà però un momento in cui sarà impossibile ignorare i suoi sentimenti e Matt egoisticamente prenderà quello che ha sempre desiderato abbandonandosi ad un amore forte e  folle.


Ogni storia d’amore però ha spesso bisogno di essere messa alla prova e soprattuto affinchè entrambe le persone coinvolte possano dimostrare di essere sincere e degne di tale sentimento; le cose tra Matt e Beth non saranno facili, ma spesso i due ci sorprenderanno con la loro estrema dolcezza e delicatezza e diventeranno l’uno il punto di forza dell’altro.
Importanti nella vicenda saranno anche i suoi amici: David, Eric e tutti gli altri personaggi che incontreremo nella storia e che conosceremo attraverso i suoi ricordi; ognuno di loro saprà rivelarsi d’aiuto a Matt nel momento in cui si troverà a faccia a faccia con quei nuovi sentimenti e sentirà il bisogno di confidarsi con qualcuno. Eric saprà trovare le parole giuste per calmarlo e per fargli guardare tutta la situazione da un'altra prospettiva:

«Tu, amico mio, sei una delle persone migliori che conosco. Tu sei un
guerriero, tu non ti sei mai arreso. Tu sei affamato di tenerezza e solo lei potrà
nutrire quella parte di te. Lei sarà anche un angelo caduto, sarà anche innocente,
ma non farti idee sbagliate perché lei è forte. È una ragazza che non molla mai la
presa e se c’è una donna che può percorrere la strada che porta al tuo cuore,
quella è lei. Puoi scappare, se vuoi, puoi riempirti il letto di donne e
          sopravvivere, ma solo con lei riuscirai finalmente a vivere.»”

Il pericolo e il male però sono sempre in agguato e quando le cose sembreranno andare per il meglio, un evento sconvolgerà le loro vite e l’oscurità tenterà di nuovo di inghiottire Matt. Beth si troverà coinvolta in una situazione più grande de lei e venirne a capo sarà difficile, dovrà capire se è disposta a fidarsi dell’uomo che ama e ignorare le voci di chi vuole il loro male;  Matt dovrà fare tutto il possibile e oltre per riconquistare la sua fiducia, ma ormai gli sembra impossibile ed abbandonarsi all’oscurità è più facile. La storia continuerà tra azione e colpi di scena fino a condurci all'ultimo e decisivo capitolo di questa storia.

Devo confessarvi che arrivata alla conclusione dell’epilogo, ero letteralmente in un mare di lacrime: l’autrice è stata capace di farmi entrare talmente in sintonia con i personaggi da farmi avere la sensazione di vivere io stessa ciò che provavano. Matt è rimasto inciso nel mio cuore, l’ho visto crescere, maturare e cambiare per amore, l’ho visto continuare a sbagliare ma non dubitare mai del suo sentimento per Beth. Il finale mi ha colta alla sprovvista e lasciata completamente sconvolta, un epilogo dolce-amaro che mi ha fatto apprezzare ancora di più lo stile dell’autrice che con la sua chiarezza e semplicità riesce ad arrivare al lettore.
Vi consiglio questa lettura e vi assicuro che non potrete fare a meno di innamorarvi di Matt, ma vi avverto: preparate i fazzoletti perché mentre sul volto viso si aprirà un leggero sorriso sarete costretti ad asciugare una lacrima. 


“La verità è che non c’è verità, che nessuno se ne va mai per davvero e nessuno resta per sempre.”
 

Ora vi saluto e vi do appuntamento alla prossima recensione! - Ale
 
 

lunedì 22 maggio 2017

Recensione: "Playlist - L'amore è imprevedibile" di Jen Klein

Pubblicato da AlessiaM a 07:00:00 2 commenti

Ben trovati Readers! Oggi vi parliamo in anteprima di "Playlist - L'amore è imprevedibile" di Jen Klein, romanzo autoconclusivo in uscita domani, 23 Maggio 2017, edito DeA. Scoprite con noi questo dolcissimo contemporary romance young adult.


Titolo: Playlist - L'amore è imprevedibile
Data di pubblicazione: 23 maggio 2017
Editore: De Agostini 
Autrice: Jen Klein 
Prezzo: 14,90 € 
Pagine: 384

Trama: Per June quello che conta è finire il liceo alla svelta e con ottimi voti. Massima concentrazione, zero distrazioni. E i ragazzi come Oliver Flagg sono decisamente una distrazione. Super popolari, super atletici, esibizionisti ignoranti che ascoltano pessima musica. Peccato che Oliver Flagg sia il suo nuovo vicino di casa. E che June debba vederlo ogni giorno e andarci a scuola insieme. Non hanno niente di cui parlare, niente da spartire, e allora mettono la musica. Ma che cosa succede quando un'anima rock come quella di June ne incontra una pop come quella di Oliver? È guerra. Una sfida per il controllo della playlist, finché non scatta l'amore...


Recensione: June e Oliver non avrebbero potuto essere più diversi di così: realista e stacanovista lei, sognatore e ottimista lui.

I due ragazzi si conoscono fin dai tempi dell’asilo anche se poi si sono persi di vista, e le loro mamme sono grandi amiche da anni. Sarà proprio a causa di un’idea di queste ultime, che i due ragazzi saranno costretti ad affrontare insieme il viaggio in macchina per tutto l’ultimo anno di liceo: gli argomenti di cui discutere finiscono ben presto per esaurirsi e in quel momento  decidono che sarà la musica ad accompagnarli nei loro viaggi. Anche riguardo i gusti musicali però, i due ragazzi sono in disaccordo: lei fanatica degli Alesana (Pop Metal) e del Punk, lui dei Survivor (Pop Rock); decidono così che la miglior cosa da fare sia non rivolgersi la parola e affrontare il viaggio in silenzio.
Ad un certo punto ad Oliver viene un’ idea: è appurato che i due sono spesso in disaccordo, soprattutto sull’importanza che danno all’ultimo anno di liceo; dunque, ogni volta che uno di loro due riuscirà a dimostrare di aver ragione potrà aggiungere una canzone alla playlist che ascolteranno poi in maniera casuale durante i loro viaggi in macchina. Inizia così un’accesa gara tra i due durante la quale tenteranno in ogni modo di vincere le varie sfide che affronteranno, stuzzicandosi continuamente.
Col passare dei giorni e trascorrendo sempre più tempo insieme, Oliver e June si avvicinano lentamente l’uno all’altra, legandosi così in un modo che non avrebbero mai immaginato. Passare del tempo insieme diventa naturale e, quando non riescono a vedersi, sentono la mancanza delle loro chiacchierate e risate.  Vi sembrerà dunque, che le cose tra i due siano destinate ad andare subito nella direzione che tutti immaginiamo e speriamo… e invece c’è un problema: entrambi infatti sono fidanzati!

“Ora sono colpita da quanto è attraente, e non solo oggettivamente, ma da quanto è diventato attraente per me. E gentile e complicato e interessante. E capisco che anche se Oliver non ha sfidato le aspettative della società, però ha sfidato le mie, e forse questo è mille volte più irresistibile. E un milione di volte più pericoloso.”

La relazione di June con Itch però, sembra non funzionare da un po' di tempo: per lei, uscire con lui, è diventata un’abitudine, sta bene quando sono insieme ma non prova più le stesse sensazioni dell’inizio; tanto più che quando i due confessano di aver baciato altre persone durante la loro lontananza in estate, ad entrambi sembra non interessare.
June decide così di interrompere la loro relazione ma a quel punto le cose si fanno ancora più difficili: confessarlo ad Oliver la esporrebbe al suo giudizio e metterebbe a nudo le sue debolezze, soprattutto quella verso di lui. Per questi motivi, cercherà di tenerlo nascono ad Oliver per più tempo possibile. Anche per Oliver e Ainsley le cose non vanno più bene e questa volta sarà l’altra a lasciare lui, senza essere però completamente sincera.
A peggiorare la situazione tra June e Oliver,ci saranno una serie di cose che lei gli terrà nascoste e che quando Oliver scoprirà lo porteranno ad allontanarsi da lei non riuscendo più a fidarsi, e a June inizialmente mancherà la forza per battersi per lui.


June è sempre stata considerata quasi cinica agli occhi degli altri, fredda, e spesso incurante delle cose che la circondano; ma ora è arrivato per lei il momento di affrontare un’ultima sfida: prendere tutto il coraggio che ha e risolvere la situazione con Oliver. E proprio lei, alla quale non piacevano le romanticherie e le cose sdolcinate si ritroverà ad aprire completamente, per la prima volta, il suo cuore a qualcuno e proprio al ballo di fine anno, che lei ha sempre detestato.

“Avevo ragione a essere terrorizzata, perché il bacio di Oliver Flagg disintegra il mondo intero. Ogni cosa attorno a noi scivola via e non rimane altro che il suo contatto e il suo sapore. Non mi importa di chi ci guarda o di chi è sorpreso o di quale professore potrebbe venire a ordinarci di smetterla. Oliver è tutto, ed è ancora meglio di quando eravamo sul cofano del bestione, perché questa volta non sto facendo finta. Questa volta sono solo io. Con lui. Ed è così reale.”
 
Questo Young Adult esprime a pieno quali sono i sentimenti e le sensazioni che gli adolescenti provano durante un periodo molto delicato: sono divisi tra il vivere la realtà e crearsi delle aspettative verso il futuro; in lotta con in genitori e con tutto il mondo, sensibili, fragili e profondamente puri nella loro ingenuità. Ai loro occhi, quello che per noi è un piccolo e insignificante gesto, può avere invece un significato maggiore di quanto crediamo e allo stesso tempo più profondo e decisivo. Questa storia, rispecchia perfettamente quella che è la realtà che questi adolescenti vivono, ma lo fa con estrema dolcezza e delicatezza facendoci entrare nella vita di June, Oliver e dei loro amici; facendoci vivere insieme a loro i primi amori, i tradimenti, le menzogne a fin di bene e non, le serate trascorse alle feste e l’indecisione sulla scelta del proprio futuro. E’ per tutti questi motivi e per tanti altri, che non dovete proprio perdervi questa lettura e il piacere di farvi sorprendere dalla sua veridicità e magari chissà, vi rispecchierete in molte situazioni e rivivrete le vostre esperienze e i vostri amori adolescenziali o quelli presenti, perché infondo lo sappiamo tutti: L'amore è imprevedibile!
Vi saluto dunque e vi do appuntamento alla prossima recensione! - Ale

 

365 Days Of Books Copyright © 2012 Design by Antonia Sundrani Vinte e poucos