giovedì 14 settembre 2017

REVIEW PARTY: "E poi ho trovato te" di Adelia Marino - Recensione

Pubblicato da AlessiaM a 08:14:00

Ben trovati readers!! Oggi siamo liete di partecipare con la nostra recensione, al Review Party di "E poi ho trovato te" terzo volume della Serie The Lovers & Ink di Adelia Marino edito Newton Compton Editori. 


Titolo:  E poi ho trovato te
Autrice: Adelia Marino
Editore: Newton Compton
Genere: New Adult
Pagine: 144 
Prezzo: 2,99 ebook
Data di uscita: 14 Settembre 2017

Trama: Fervono i preparativi per il matrimonio tra Haley e Landon e presto nascerà la bambina di Joey e Tom. Quattro amici per la pelle legati indissolubilmente anche a Terry ed Eric: Terry Davis lavora al Tattoo, il negozio di tatuaggi e piercing di Tom e Landon a Santa Monica. Eric Harper è il fratello protettivo di Joey con cui è rimasto coinvolto in un brutto incidente d’auto.
Figlia di tossicodipendenti, Terry ha un torbido passato a Detroit che continua a perseguitarla. L’unico modo per evitare di soffrire ancora è seguire alla lettera tre semplici regole: non innamorarsi; non permettere a un ragazzo di addormentarsi nel suo letto; non avere mai bisogno di nessuno. Eric invece è un musicista. Tatuato, capelli ribelli, occhi scuri come il cioccolato. Ogni volta che i suoi occhi incontrano quelli color “mare in tempesta” di Terry lei sa bene che non ne verrà fuori niente di buono…
Riuscirà Terry a resistere all’attrazione che li unisce, che li porterà a fare pazzie e ad avventurarsi negli intricati sentieri dell’amore?

Recensione: Finalmente ecco arrivare per tutte noi lettrici che abbiamo amato questa serie, anche la storia di Eric! Io l'ho attesa fin dal primo momento in cui è stato menzionato e poi alla sua successiva comparsa sulla scena: ero molto incuriosita da questo personaggio, inizialmente una figura assente ma che poi una volta esserci stato presentato in 'persona' non sono più riuscita ad odiare

Eric, il fratello di Joey, è un musicista  bello, sexy, tatuato e con due occhi scuri che conquistano al primo sguardo. Il suo rapporto con la famiglia e in particolare con la sorella non è stato semplice negli ultimi anni in seguito alla sua 'fuga' da casa e dalla vita che i suoi genitori avevano programmato per lui poichè intenzionato a fare della sua grande passione, la musica, il suo lavoro. E successivamente anche a causa della sua iniziale opposizione al rapporto tra Tom e la sorella, cosa che aveva portato questi ultimi ad una brutta rottura.
Joey in quel momento si è sentita abbandonata e poi ostacolata dalla persona alla quale teneva di più al mondo e da allora per i due ricucire il loro legame ha richiesto molta fatica. 

Terry abbiamo avuto modo di conoscerla nei due volumi precedenti della serie: grande amica di Joey e Haley, lavora al negozio di Tom e Landon. Io l'ho sempre adorata: con il suo look particolare e stravagante, quella sua vivacità e simpatia che hanno fatto sì la adorassi fin da subito.
La sua vita non è mai stata semplice: in fuga da un passato burrascoso a Detorit e da una famiglia di tossicodipendenti si è rifugiata a Santa Monica con l'obiettivo di ricosturire la sua vita cancellando tutto quello che le ha procurato dolore.
Intenzionata a far di tutto per non soffrire ancora, si mantiene a debita distanza dagli altri: l'unica cosa che per lei è importante ora è il rapporto con i suoi quattro amici....eppure, quando i suoi occhi entrano in contatto con quelli di Eric tutto il suo mondo viene messo a soqquadro e le sue certezze in crisi.

Per tutti coloro che come me amano Haley, Landon, Joey e Tom non temete poichè saranno presenti anche loro in questo romanzo, anche se con un ruolo più marginale per lasciare spazio alle vicende che riguardano Eric e Terry, ai loro pensieri e sentimenti; ma potremo leggere di tutti i momenti che li riguardano e che aspettavamo con ansia.
Terry sarà molto impegnata ad aiutare le sue due amiche: Haley con le sue paure e le sue ansie prematrimoniali e Joey con i suoi sbalzi umorali a causa della gravidanza; ma tutto quel trambusto, quelle risate, quella frenesia è una boccata d'aria fresca per lei..che sente finalmente di avere un vero legame con qualcuno e di poter credere di essersi lasciata alle spalle il suo passato.
 
E' a Ditroit che in questo romanzo vedremo l'incontro tra lei ed Eric che innescherà poi gli eventi successivi: lei è lì per fare visita al padre un ex tossico, ora rinchiuso in un ospedale psichiatrico; lui per esibirsi con la sua band.
In quell'incontro, così come tutti quelli che in passato li hanno visti protagonisti percepiamo fin da subito l'elettricità, una scarica d'energia che vibra tra i due e di cui entrambi sembrano accorgersi.


"«Mia sorella sta facendo impazzire tutti, eh? Anch’io torno a casa domani, sarò in zona fino a fine mese, quindi ti aiuterò a non strangolarla». Si fermò davanti casa.
«Più siamo e meglio è», dissi sorridendo. Aprii lo sportello per scendere, ma la mano grande, calda e ruvida di Eric afferrò la mia, piccola, liscia e con lo smalto rovinato.
«Sei sicura di stare bene, angelo?».
Alzai un sopracciglio prima di liberare la mia mano dalla sua.
«Non sono un angelo, mio caro Bad Boy, sono ben lontana dall’esserlo, buonanotte». Chiusi la portiera prima che potesse controbattere ed entrai in casa. Mi tolsi le scarpe e andai in cucina. Aprii lo stipetto dove sapevo avrei trovato dell’alcol e mi versai un bicchiere di whisky che mi ricordava il colore degli occhi di Eric e lo mandai giù sperando che attenuasse l’agitazione che stava prendendo il sopravvento.

  
Irrimediabilmente il destino, il fato o in qualunque modo vogliate chiamarlo, li porterà a scontrarsi e incontrarsi più volte, ad essere protagonisti di divertenti equivoci, eventi inaspettati ed esilaranti: i due condivideranno tante cose, il loro passato e il loro presente; i loro segreti e i loro desideri, i momenti di gioia e quelli di tristezza così come quelli difficili.
Da entrambe le parti c'è sempre stata la sensazione che tra loro ci sia un filo che li unisce, un qualcosa che li porta e porterà sempre sulla stessa strada: non è solo attrazione, non è solo sesso, è qualcosa che va' oltre questo e il primo passo, che è necessario che entrambi compiano affinché possano comprendere fino in fondo cosa c'è il ballo, è accettarlo.
 

“Volevo solo poter dire che non mi piacesse o che non pensassi al fatto di voler essere baciata dappertutto da lui, ma sarebbe stupido e da bugiarda. Eric Harper era un uomo bellissimo, mi piaceva molto, e non come gli altri ragazzi. Loro non m’interessavano davvero, erano solo sesso, non provavo niente, quei baci non significavano nulla, mentre lui… se pensavo al sapore che avrebbero potuto avere i suoi baci, be’ avrei rischiato l’autocombustione. E soprattutto avevo la consapevolezza che baciandolo avrei provato qualcosa. Avevo faticato molto per arrivare dov’ero, per non provare più nulla e lui era esattamente il rischio che non potevo permettermi.


Terry è un personaggio molto ben caratterizzato: seppure all'apparenza una ragazza forte e indistruttibile ha in realtà nascoste dentro di sè molta debolezza e fragilità, un io sempre in bilico tra la ragazza che era in passato e quella che è invece oggi. Non cercava l'amore, anzi era qualcosa da cui tentava di tenersi alla larga, ma quando si renderà conto che è proprio quello con cui ha a che fare, cosa succederà? Cederà a quella che all'inizio era solo attrazione ma che ora è qualcosa di più? Oppure il suo passato e i suoi segreti è qualcosa da cui non può allontanarsi mai del tutto?

Come vi ho già detto ho molto apprezzato anche Eric, che vedremo determinato fin da subito a conquistare Terry, tentando di abbattere le sue difese e di dimostrare di essere quello giusto per lei. Diciamo che gli eventi in cui si troveranno coinvolti lo aiuterà in questa sua missione e piano piano con la sua dolcezza, la sua sincerità e diciamolo anche i suoi sexy tatuaggi inizierà a crearsi uno spiraglio nel muro eretto dalla ragazza.
Ma come in ogni storia che si rispetti, le cose non saranno per nulla semplici e il percorso che i due dovranno compiere richiederà loro molta fatica, coraggio ma sopratutto fiducia.

Riusciranno a lasciarsi andare all'amore? Oppure le difficoltà da affrontare saranno troppe? 
Non vi svelerò nulla di più di questo romanzo, perché va' letto in prima persona, assaporato lentamente e gustato senza fretta...vi posso solo dire che rimarrete completamente affascinati dalla storia di Eric e Terry, una storia che è tornata a farmi sognare così come gli altri romanzi della serie.


 



Ancora una volta lo stile di Adelia si riconosce perfettamente: l'autrice è sempre capace di creare un perfetto mix dando vita ad una storia che saprà farvi sorridere, divertire, soffrire, piangere e sopratutto amare come quelle precedenti.
Uno stile molto semplice ma curato, chiaro, fresco e diretto che permette al lettore di entrare a capofitto nella storia. 
Non mancheranno (come in "Ogni giorno per sempre" e "Il mio segreto più dolce") i momenti di intimità tra i due, che Adelia come sempre descrive in maniera molto realistica e assolutamente coinvolgente; bravissima a non dire troppo o a esagerare in queste scene perché riesce ad equilibrare molto bene la parte passionale con quella romantica...e poi diciamocela tutta, i momenti hot in una storia bella come questa non guastano mai! 
Il libro si legge che è una bellezza, sono sicura che una volta iniziato non riuscirete più a staccarvi finché non l'avrete terminato!
Ve lo consiglio così come ho fatto per gli altri due volumi, perché questa è sicuramente una di quelle serie 'Must Read' che non possono mancare nella vostra libreria; la storia perfetta per le fan del romanticismo ma che sanno apprezzare anche la giusta dose di elementi new adult.

Sono sicura che Haley & Landon, Joey & Tom ed infine Terry & Eric, con le loro mille sfaccettature e i loro caratteri molto diversi, con la loro dolcezza, passionalità e semplicità faranno breccia nella parte più profonda di voi. Grazie alla bravura dell'autrice, avranno la capacità di ritagliarsi un piccolo posticino tutto per loro nel vostro cuore e di rimanerci probabilmente per molto, molto tempo!
- Ale

VALUTAZIONE

0 commenti:

Posta un commento

 

365 Days Of Books Copyright © 2012 Design by Antonia Sundrani Vinte e poucos